testata20

testata20

testata26

testata26

testata21

testata21

testata25

testata25

testata32

testata32

testata31

testata31

testata28

testata28

testata23

testata23

testata29

testata29

La chiesa

Il primo documento relativo alla chiesa dei Santi Cristoforo e Luigi che ci sia pervenuto risale al 1243, quando il Vescovo di Concordia Federico di Prata e Porcia la affida ai monaci Crociferi del Priorato di Santa Maria di Venezia perchè vi istituiscano, secondo le consuetudini del loro ordine, un convento e un Hospitale. Nel documento si dispone inoltre che il Priore di questo nuovo convento rivesta anche la carica di Curato della parrocchia cittadina di Portonovo.

I lavori di restauro e gli scavi che hanno interessato l’edificio tra il 1981 e il 1983 hanno tuttavia messo in luce strutture murarie e resti di pitture a fresco che consentono di attestare per la chiesa una fondazione più antica, da riferire almeno ai secoli X o XI.

Tali dati attestano incontrovertibilmente che l’edificio, come si ricava del resto da più tarde fonti documentarie e letterarie, costituisce la più antica chiesa di Portogruaro, antecedente la stessa convenzione livellaria gerviniana che sancisce la nascita ufficiale della città il 10 gennaio del 1140. Si può riconosce infatti nell’edificio la cappella castrense dell’antico castello episcopale fatto costruire a nord di Concordia, lungo il Lemene, dal Vescovi concordiesi dopo le invasioni ungariche del IX – X secolo.

La chiesa, e i resti della torre che formano la base dell’attuale campanile, rappresentano dunque le più antiche testimonianze di insediamento nel sito sul quale sorse, entro la prima metà dell’XI secolo, la città di Portogruaro. Dopo la soppressione dell’ordine dei Crociferi, decisa nella seconda metà del XVII secolo per sovvenire alle necessità economiche imposte dalla guerra di Candia, il convento e l’ospedale annesso furono venduti. La chiesa continuà ed essere la parrocchia dei quartiere di Portonovo sino al 1870, quando la parrocchialità venne trasferita a Sant’Agnese. Dalla fondazione del Seminario Diocesano, istituito nel 1704 nel locali dell’ex convento, ad oggi, la chiesa è rimasta sempre legata al Seminario, e, in seguito, al Collegio Marconi.

A partire dalla più antica fondazione, sino ad anni recentissimi, la chiesa è stata trasformata, ingrandita, decorata a fresco in diverse occasioni nel corso dei secoli, arricchita di opere d’arte e arredi sacri che costituiscono un patrimonio di fondamentale interesse per la storia artistica della città e del comprensorio.

La S. Messa domenicale e festiva è celebrata alle ore 12; viene anche celebrata ogni sera la S. Messa feriale.

La Schola Gregoriana del Collegium Musicum “Ars Antiqua” anima le celebrazioni secondo un calendario annuale, con particolare attenzione ai tempi liturgici.

Appuntamenti

  • 25 ottobre 2017Incontro insegnanti - seconda B
  • 25 ottobre 2017Incontro insegnanti - seconda A
  • 27 ottobre 2017Incontro insegnanti - Terza B
  • 27 ottobre 2017Incontro insegnanti - Terza A
  • 30 ottobre 2017Incontro insegnanti - Prima A
  • 30 ottobre 2017Incontro insegnanti - Prima B
AEC v1.0.4

Facebook Official

Ragazzi del Marconi

Social